POETI CONTEMPORANEI

GRANDI LE DONNE

Accucciata ,nella penombra più scura ,
ascolto il silenzio
delle mie parole mai espresse ,
riecheggiano ,prorompenti
urla d'insulti ,
di un uomo mai sereno
ormai padrone della mia fragilità.
Dove sono finiti
i miei sogni di adolescente .''
Imprigionati in una stanza buia
che non vedrà mai luce .

condividi su Facebook condividi su Twitter