POETI CONTEMPORANEI

UN’ONDA, ORA ATTENDO

Sulla riva di questa estate
un’onda, ora attendo
che sommerga questi giorni
di deriva e naufragio;
ora,
che la tempesta
il mare muove,
e un’onda
e la bracciata giusta
e riprendere il largo
io attendo.

condividi su Facebook condividi su Twitter