POETI CONTEMPORANEI

VORREI CHE IL TEMPO.

………………Vorrei che il tempo. Certe volte mi spaventa seguir gli eventi.
Non capisco, non accetto nulla di quel papà, guidato dalla nebbia di quel credo, mentre affonda la lama della sua ira tra i sogni della sua continuità. Certe volte vorrei che il tempo avesse una ragione. Certe volte vorrei che la ragione avesse ancora un po’ più di tempo. Per capire e fermare quella mano. Tanto da non dover lasciare mai più quel papà nella nebbia di quel credo di iniquità.

condividi su Facebook condividi su Twitter