POETI CONTEMPORANEI

LA MONTAGNA

La montagna
I segni e i rumori nascosti
Delle foglie il mormorio
Del soffio di vento sottile

E il saliscendi delle correnti d'aria
E gli accumuli densi sulle cime
Come ombrelli protettivi

Le tracce variegate felpate
Fresche o seccate
Di amici animali in giro

Echi vibranti di ululati
Richiami muggiti o belati
In linguaggi criptati

Di grotte e sentieri segnati
E spiazzi anneriti dal fuoco
Di carbonaie remote

Di nomi e di luoghi
Leggende passate alla storia
Memorie del passa parola...

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

UBALDO VERACE