VOCI NELLA NOTTE

IO DI NOTTE

Io di notte, come luna argentata
triste, solitaria, pur da stelle circondata
brillo di luce pallida e rubata
spesso da ombre buie oscurata
offro al mondo solo metà della facciata
o bianca e immensa mi staglio sfacciata
ma sempre fra nuvole e tenebre
nascosta, solo di notte mi affaccio
e nel ciel che scuro e tetro mi stringe
con cuor che inchiostro nero tinge
cerco il mio sole che mai rischiarerà,
una notte che aurora non vedrà.

condividi su Facebook condividi su Twitter