POETI CONTEMPORANEI

LA TERRA TREMANTE.

……………….La terra tremante. Tanto tempo fa, non capivo. Mi sentivo solo. Le mie membra deboli e sottili, tremanti e insicure. Poi ho studiato, ho lavorato, ho incontrato, non più solo. Ogni giorno ho amato. Ogni giorno ho costruito. Ogni giorno ho sognato. Poi arrivò la notte. La terra tremante. Le sirene urlanti. La gente piangente. Ho aperto gli occhi. Le mie membra deboli e stanche. Ancora tremanti e insicure. Ancora solo. È passato tanto tempo, non capisco. Mi risento ancora solo.

condividi su Facebook condividi su Twitter