POETI CONTEMPORANEI

HO PAURA

Questa strana emozione
lacera profondamente quella pulsazione
che ti fa amare sogni che rendono felici
nonostante questo mondo che non mi appartiene.
Quel dolore che dentro nascondo
si fa sempre più grande
quando vedo la tristezza di vita
che scemando velocemente va
e chiudo gli occhi per non veder il futuro.
Non è la paura
nel rimanere inerme o fare tanto per cambiare questo mondo
che aborro con tutto il cuore
ma è perdere la fiducia nell’uomo
che ha perso la saggezza di seguire il cuore.
Verso e verserò lacrime che sanno di ingiustizia
per addolcire la mia anima
ma questa strana emozione che è la paura
avanza come un condottiero fiero di andare in guerra
dove si verserà sangue in sacrificio di quello che si è perduto.
Ho paura delle mie lacrime .
Ho paura di come saranno le mie lacrime.
Ho paura che verseranno sul mio viso
stille di dolore senza una emozione
che spinte dal dispiacere
saranno sempre meno candide e pure.
Ho paura che le mie lacrime
si dipingeranno di un colore diverso dall’ingenuità
e che non avranno più la saggezza di insegnare
l’unico sentimento per cui
continuare a fare una lunga crociata.
Ho paura di non saper più
AMARE.

condividi su Facebook condividi su Twitter