POETI CONTEMPORANEI

LA SABBIA DEI RICORDI

La sabbia dei ricordi Ricordi??? Nel silenzio del tempo ancor spesso nella mente mia arriva come fulmine a ciel sereno quel giorno che tra cielo e mare ci fece volare sulle ali dell’amore per la vita. Mare e cielo sconfinavan all’orizzonte nell’orgoglioso lor fraterno abbraccio e le ridenti placide bianche onde spumeggiavan a ridosso di piccoli scogli mentre noi due in quel ridente quadretto ornato dal fondo di verdi monti lasciavam la nostra fresca traccia nel rincorrerci sorridenti su quella sabbia girandoci di tanto in tanto a guardar le impronte che s’imprimevan sproporzionatamente su quel littato grigio in quella serena frescura mattutina avvolti dalla gioiosa brezza che saliva dal mare. Ricordi??? Abbiam corso a perdifiato sotto quel limpido cielo che ancor il sol non s’era fatto tutto suo per poi abbandonarci sugli scogli ansimando e guardandoci negli occhi col cuor in pompa magna che facendoti chinar il capo ti donava un sorriso tutto gioia e paradiso. I piedi a mollo agitati in quell’acqua di cristallo dove del fondale l’acqua color smeraldo sapeva con i suoi riflessi purificare l’animo. Rocce e sassi brillavan di ramata luce che con te al fianco mi facevan sognare l’amore ed in testa per il ripararci dal sole che col suo raggio di sorriso s’apprestava ad infuocar quello splendido paradiso sfoggiavam i colori della notte e del cuore. Ricordi??? Ricordi che or vivono solo in me in quel silenzio che adorna il mio tempo e nel quando nel mio raccolto scrivo di te. Pensieri e ricordi che risorgon dal mio cuore essendo traccia indelebile di un tempo d’amore che mai si può scordare quando volando con le ali aperte del cuore si arriva alle soglie del paradiso. Su di te ho scritto fiumi di parole ma ricordo che son sempre uscite dal letto del cuore
e a volte mi son detto che ormai c’era la piena ma il cuor ha in se un continuo cantico ed allor penso che sarà lui quell’argine che quando del fiume arriverà la vera piena saprà indicarmi quel molo che mi porterà nel definitivo silenzio dove anima e cuore sapran abbracciarsi al suo fiore. Nilodan 03/09/2009

condividi su Facebook condividi su Twitter