POETI CONTEMPORANEI

L'ULTIMO BACIO D'AMORE

Io ero li.
Nell’oscuro e profondo silenzio che in quella camera regnava.
Il mio io Ancora non credeva alla realtà di quel momento più ti guardavo,
più ero incredulo.
Nella mia mente i pensieri giocavano a rincorrersi nella dolcezza del tempo che fu.
Tu eri li in quell’irrealistica atmosfera immobile,
di verde coperta adagiata su quel letto tranquilla e più che mai sorridente come stessi ancor dormendo,
e le mani giunte al petto come se stessi pregando.
I ricordi di un tempo andavano lentamente ad offuscarsi ed il mio io pian piano cominciò a tornare alla realtà delle cose.
I miei occhi dapprima solo umidi si sciolsero in quel pianto che con se racchiude il dolore.
Prima che una mano sulla mia spalle si appoggiasse e delicatamente mi distaccasse da te dal mio io in un più che naturale istinto quasi non volessi svegliarti da quel tu profondo e sereno sonno in cui il tuo spirito era immerso su di te amorevolmente mi inchinai ed il mio più grande bacio d’amore ora porti per sempre accanto a te per tutta l’eternità.
Nilodan - Gi. Pi. (Dalla raccolta Pensieri & Ricordi)
(P.S. in queste parole ho voluto racchiudere l’ultimo istante in cui ho stretto al cuore il suo cuore per sempre…)

condividi su Facebook condividi su Twitter