Poeti Contemporanei



Fracidío di pensieri in fradicia mente

di

CESARE MOCEO


Un gelo
pungente e umido
penetra la mente
insinuandosi malefico nell'anima
causando in essa
nuove rughe e nuove cicatrici
È la vita
che inaridita e nuda
detta traversie alla malinconia
in riverberi d'antichi splendori
E in quella rispondenza
d'amorosi sensi
vivo col pensiero di costruirmi
la più giusta etica
tra gl'ideali che la trascendono
e ne giustificano i sacrifici
nel servirla con libertà e coscienza
Mi accorgo allora d'esser rimasto solo
nell'immensità indifferente dell'Universo
senza diritti e senza destino
sospeso nel limbo perenne
degli sguardi spenti
impoveriti nell'animo e nello spirito
E m'arricchisco d'utopia...
.
Cesare Moceo @ diritti riservati
Segnala abuso




condividi su :

Facebook


avatar

CESARE MOCEO