Pagina di Diario



Filosofia e teologia in Dante

di

SURREALEX IVANOV


Per Dante teologia e filosofia sono due sistemi di pensiero coordinati e perfettamente complementari. Dante respinge sia la subordinazione riduzionistica tipica della scuola agostiniana, sia l’idea di una totale autosufficienza della razionalità filosofica rivendicata dai maestri parigini, Sigieri di Brabante in primis. E' come se la dottrina politica dei due soli distinti e indipendenti, esposta nella Monarchia in rapporto ai due poteri del Pontefice e dell'Imperatore, si riverberasse a livello epistemologico nella celebrazione dei due soli del pensiero: il pensiero razionale, e il pensiero teologico.




condividi su :

Facebook


avatar

SURREALEX IVANOV