Voce Nella Notte



ebbrezza nietzscheana

di

SURREALEX IVANOV


Per il Nietzsche della "Nascita della tragedia", l'ebbrezza è uno stato fisiologico e un dono di Dioniso. L'ebbrezza implica l'accettazione della vita in tutta la sua problematica e crudele complessità, la vita come eterno ciclo di genesi e dissoluzione, metamorfosi inarrestabile, eraclitea innocenza del divenire. Ebbrezza significa dunque introduzione alla metafisica. Vertigine e potenziamento dell'occhio interiore, e non annebbiamento mentale.




condividi su :

Facebook


avatar

SURREALEX IVANOV