Poeti Contemporanei



Non posso del vento fermar furore

di

CLAUDIO INNOCENTI


Oggi il vento di maestro

s' è fatto fera feroce,

ha portato nubi e lacrime

con intenso ardor cadute

sulla natura impietra,

sul foco del dolore

senza pietate alcuna.

Pace non trovo nel veder

tal sfracello,

vorrei gridar forte,

oppormi in singolar tenzone,

offrir baci e amore.

Ma è una lotta impari,

non posso del vento fermar furore,

del tuono silenziar rumore.




condividi su :

Facebook


avatar

CLAUDIO INNOCENTI