Poeti Contemporanei


Io e il mio amico

di

CESARE MOCEO



Due sedie all'aperto
ci han visto incontrare
amico mio
dopo tanti anni
da quando ci siamo conosciuti
nella miseria e nella fame
e con queste mancanze
abbiam vissuto la nostra vita
nella felicità d'aver compreso
come accontentarci
in quel nostro vivere
e godere a piene mani
di ciò che Dio ci ha donato
Noi che ragazzi
giurammo al mondo
di vivere come se
dovessimo morire subito
e pensare come se
non dovessimo morire mai
confermando il tutto
col sudore dei nostri pensieri
E ora in questo nostro incontro
riviviam le sofferenze passate
e tutte le lezioni di vita
che esse ci han dato
facendoci diventare uomini veri
e non inutili corpi vuoti
rivestiti di voglie
che non saranno mai appagate
e di desideri
che nessuno potrà esaudire
.
Cesare Moceo destrierodoc @
Tutti i diritti riservati




condividi su :

Facebook


avatar

CESARE MOCEO