Pensiero


etica e poesia in Dante

di

SURREALEX IVANOV


Adottando la tipica terminologia aristotelica, diremmo che l'etica in Dante è causa efficiente e causa finale di ogni autentica poesia. Il poeta è un pensatore indipendente che muove da un'istanza etica: la comunicazione letteraria è un servizio alla verità, per quanto scomoda possa suonare. Ne consegue che il suo obiettivo consiste nel farsi profeta di una profonda rigenerazione spirituale che innalzi lo spirito umano al di sopra delle miserie del presente.




condividi su :

Facebook


avatar

SURREALEX IVANOV