Pensiero


.

di

CESARE MOCEO


Molti amici che mi leggono,definiscono i miei scritti per lo più pervasi di tristezza.Più che tristezza io credo di manifestare buona parte della realtà che ci circonda.Alcuni,è vero sono scritti autobiografici con in più uno spaccato di ciò che questa pandemia sta lasciando dietro di sè.C'è gente che sta andando fuori di testa...che è scivolata dalle stelle alle stalle... vedo tanta rabbia intorno,tanta cattiveria. Personalmente mi dispiaccio di vedere in tante persone e specie nei miei cari la delusione...per una vita senza lavoro con i soldi che non bastano nemmeno per l'affitto... A loro io non posso dire che questa vita è bella...ma do tutto l'affetto e l'aiuto che posso... :)




condividi su :

Facebook


avatar

CESARE MOCEO