POETI CONTEMPORANEI

GIOVANE E BELLA

 Giovane e bella
della danza al passo
sei andata via
in primavera.
Gli amici tuoi
mirano intorno
la grande pietra nera.
Scivolasti lieve
come l’onda
sulla battigia
nella quieta sera.
Senza rumore
senza sussulti
tacita e serena
come primavera.
Con la nota ardente
gioiosa frizzante e pien di vita
sei tornata alla madre terra.

condividi su Facebook condividi su Twitter