POETI CONTEMPORANEI

FRANCESCA

Non è Francesca!
- dice la madre incredula al marito,
che invoca invano
la figlia sua dormiente
perché si svegli
e fine ponga
al gioco maledetto.
Non è Francesca!-
illusione vana
pure per se stessa.
Credere non vuole
che sia andata via
senza un saluto
senza un bacio in fronte
la figlia sua diletta.
Orgoglio e vanto
fu la sua Francesca,
amore e gioia
per tutta la famiglia,
gioviale, sorridente e pien di vita.
Or sul letto giace
immota e muta.
Rivivrà in eterno
negli occhi tristi
della madre mesta.
Rivivrà tra i fiori,
dei fiori il più splendente,
nella primavera
degli amici in vita.
Giovane sarà
la giovane Francesca
per gli amici suoi
quando appassiranno.
E tutti l’ameranno
perché per tutti
lei sarà “Francesca”.

condividi su Facebook condividi su Twitter