Poeti Contemporanei



Parlar non posso

di

CLAUDIO INNOCENTI


Rispecchian del ciel gl' occhi
ne' miei occhi che maraviglia assale,
parlar non posso di tal beltà
che toglie 'l fiato,
e riflessa nell' acque del lago
par ancor più bella e 'ncanto
vibra, danzano in magico splendor
d' acqua smossa da carezzevol vento
gl' olmi e le querce 'ntorno,
con poesia che vaga nel real sogno
che speranza 'n cor difende,
baciato dal sorriso d' un sol splendente.




condividi su :

Facebook


avatar

CLAUDIO INNOCENTI