Poeti Contemporanei



Il capriccio di un attimo

di

CLAUDIO INNOCENTI


Un riverbero di luce
mi ha sorriso, serpeggiante
una spicchio d' azzurro
ha allargato
le sue accoglienti braccia
impreziosite
da l' oro del sole.

Io ero vento di tramontana,
gelido, ma portavo
luce accogliente
e colori scintillanti,
nuove emozioni e gioia,
sereni ricami turchini
nel blu del mare,
agitando l' onde
fra sorrisi d'argento
che si rincorrevano
allineati spumeggiando,
in allegria come vecchi amici
che si ritrovano
dopo dopo tanto tempo,

andando incontro a coste
di falesie scogli e sabbia,
di emozioni lasciate
dalla fantasia dei bambini
in castelli dove i sogni
sono desideri che attendono
le onde di ritorno
per diventar poesia,
perle di ricchezza interiore
da custodire nel cuore,

il capriccio di un attimo
che si dissolve fra le creste
spumeggianti
per rinascere
più bello e indistruttibile
nello scrigno dell' anima
che impreziosisce
e rende bella la solitudine
tra perle di luce
e barriere coralline,
con i fiori che l' amor profuma.




condividi su :

Facebook


avatar

CLAUDIO INNOCENTI