POETI CONTEMPORANEI

DIFFERENTI REALTA'

Percorrere una Stessa Strada Nei Due Sensi Opposti. Per Un Attimo Ci Si Ritrova Nel Medesimo Tratto. Senza Accorgersi,  Naturalmente…. E Poi Via…. Ognuno Verso La Propria Meta.                 Perché dicevo Naturalmente ? Perché L’ Ignorarsi in Quel Breve Istante E’ Cosa Logica e Neppure  Discutibile ! E’ invece Tutt’ Altro Intendimento Il Notare L’ Indifferenza Assoluta Che Si ha nel Mentre di Ogni  Nostro Gesto Per le Altrui Persone…. Che Ahimè ! Sembra Si Percorrano La Nostra Stessa Strada, Nello Stesso Senso, ma Malgrado Ciò  Sono da Noi Solo Viste Come Autisti di Quell’ Opposta Corsia Citata All’ Inizio del Mio Narrar. Diverse Realtà ’ Forse…. Quelle che ci Guidano In Opposte Direzioni. Tuttavia Noi, Esseri Liberi di Decidere Sul Chi….Il Cosa….Il Come….Il Perché…. Eccetera….Eccetera…. Regaliamo la Nostra Cara Anima, Dicasi Cara, Naturalmente, a Poco Prezzo…. E ha Dir Poco in Questo Caso Sembra Proprio Si Faccia un Favore ! 12.09.2002

condividi su Facebook condividi su Twitter