POESIA
Poeti Contemporanei


TREMORI DI GIOIE NOTTURNE

Opera scritta da :

CESARE MOCEO


A volte mi sembra
d'aver pensieri illuminati
che hanno bisogno della notte
per essere apprezzati
E mi ritrovo a parlar del Cielo
del suo scuro intenso
che diviene celeste all'alba
e azzurro durante il giorno
Oppure di quando
ci vedo muovere le nuvole
che raggruppandosi
formano perle rigonfie
d'ostriche allegre con i cordoni recisi
da cui scorrono ruscelli di pioggia
Mi sorprendo a fissarlo
mentre sfilze di gabbiani
lo percorrono lungo e in largo
esaltandone quell'immensità tale
da poter contenere ogni mia emozione
.
Cesare Moceo ragazzo del 53
Poeta di Cefalù destrierodoc
@ tutti i diritti riservati




condividi su Facebook


avatar

CESARE MOCEO