POESIA
Poeti Contemporanei


S' INTRAVEDONO LE STELLE

Opera scritta da :

CLAUDIO INNOCENTI


S' intravedono le stelle.

La luna è già alta nel cielo,
nel crepuscolo
che prende per mano la notte.
Le ombre sempre più lunghe
salgono sui muri,
rubano le ultime luci ingrigite,
si nascondono
nella notte sempre più nera.
S' intravedono le prime stelle
nel cielo or diventato cobalto,
solo uno spicchio di vermiglio
è vivo
in una pozzanghera d' acqua
sul sentiero,
un soffio di vita nel letargo del giorno...
Ma è un attimo,
si trasforma in uno specchio
che riflette
l' argenteo splendor della Luna.
Le emozioni si rivestono di desideri
con mani che si toccano,
con l' abito lungo della sera e il tait
per danze estatiche in spazi aperti
ove libertà è un soffio di vento
che percorre il cielo...
Ove l' amore è un calesse
pieno di baci e abbracci,
solidarietà da distribuire al Mondo.




condividi su Facebook


avatar

CLAUDIO INNOCENTI