BLOG OGGI

TRA SOGNO E REALTA'

Era il mese di maggio del 1996.Frequentavo il corso alla scuola Sottufficiali a Taranto.Verso le 22:00,prima di rientrare in caserma,come di consueto telefono a casa (a Crotone) e mia mamma mi dice che è morta una nostra amica di famiglia.Resto dispiaciuto,perché comunque non era ammalata e quindi è stata una morte improvvisa.La sera prego per lei e mi addormento.Sogno che sono in mezzo a tanta gente…sembra un Giuramento (dei soldati).Ci sono tanti militari e tanti loro familiari riuniti che parlano e scherzano.Io so che per me non verrà nessuno,quindi con malumore guardo gli altri in compagnia e mi incammino…verso non so dove!Ad un certo punto,davanti a me,tra la gente,intravedo una sagoma che mi ricorda subito quella della signora che mia madre mi aveva detto che era morta.Aveva un fazzoletto bianco davanti al volto,come per non farsi riconoscere.Io la vedo e faccio finta di niente.Si avvicina e abbassa il fazzoletto…era proprio lei.A quel punto a me,viene in mente che è morta e per non “farla spaventare” (non potevo mica dirle:MA NON ERI MORTA?),le sorrido.Lei mi dice:”SONO VENUTA FINO A QUI,APPOSTA PER TE..PER SALUTARTI…!!!”.La ringrazio e mi abbasso verso di lei per salutarla dandole un bacio sulla guancia…ma proprio nel momento in cui la mia guancia tocca la sua…mi sveglio e per qualche millesimo di secondo vedo qualcosa che sparisce davanti a me.Mi guardo intorno e mi trovo seduto sul letto,con la mano destra chiusa a metà,come se stringesse un’altra mano,e mi sento ancora sulla guancia,come l’impressione di aver appena “baciato” qualcuno…!Ho pensato tra me e me,emozionatissimo…”è venuta a salutarmi prima di andarsene”…!Con le lacrime agli occhi,l’ho ringraziata e giratomi su un fianco ho ripreso serenamente a dormire…!!!

condividi su Facebook condividi su Twitter