POESIA
Poeti Contemporanei


SORSI DI MIELE

Opera scritta da :

CLAUDIO INNOCENTI


Mi perdo negli occhi del cielo, / nel sorriso di fulve emozioni / che si esaltano nella luce del vespro, / scintille di sole / che adagiano i loro boccoli d' oro/ nel brillar della rugiada del primo mattino. / Echi di luce simili alla poesia incantata delle stelle della notte./ Faville di luce nelle fiabe d' amor di albe e tramonti, / fantasia che libera creazione, splendore diattimi fuggenti che omaggiano la vita, / echi d' amore che respirano profumo di meraviglioso, / incontro a belta' / che inebria l ' anima d' orgoglio / d'appartenere a una favola reale di tal portata, / l' infinito che si espande / con l' energia dei nostri sorrisi fatti di innocenza, / con le lacrime dei nostri errori / che inondano a cascata i dolori della vita,/ la consapevolezza di essere uomini fragili e mortali./ Echi d' amore che corrono incontro alla belta' dell' infinito / nel silenzio di una serena solitudine,/ di piccoli abbracci che rinfocolano calor umano, meraviglia, / che fanno sollievo alle amarezze immancabili / che cercano di rubar la nostra voglia di vivere, / di partecipare al romanzo che dipinge di mistero e speranza l' eternita'. / Sorsi di miele che addolciscono la vita.




condividi su Facebook


avatar

CLAUDIO INNOCENTI