Poeti Contemporanei



Il silenzio

di

CLAUDIO INNOCENTI


Il silenzio.

Cos'è il silenzio?...
Il silenzio è la riflessione della mente
nella ricerca di respiri di giustizia,
nella ricerca di comprensione e amore,
dell' ego perduto sbadatamente
in un triste giorno pervaso da pioggia battente,
dove neanche un raggio di sole
è riuscito a sfondare
il muro opprimente
alzato da nembi temerari e impietosi,
plumbee nuvole cariche di elettricità,
di rabbia,
di forza distruttrice.
Il silenzio è una nota rinchiusa in una lacrima,
solitudine che assale
occhi che non vogliono vedere,
che non sanno riconoscere la meraviglia,
che non sanno emozionarsi
alla vista di una notte cosparsa di stelle...
Un suono incatenato dal dolore
che chiude il respiro,
melanconia vissuta nella speranza
di veder realizzate le proprie ambizioni,
purtroppo rimaste desideri irrealizzati,
rimpianti che non servono a nulla
se non a render la vita morte continua,
un addossar colpe che non sono di nessuno
se non di noi stessi
incapaci di estrarre il succo da un limone.
Il silenzio è il frutto di scelte sbagliate,
della nostra incapacità di saper vivere,
di saper soffrire,
di darsi veramente una smossa
per rimuovere le montagne
che ostacolano la nostra strada,
il nostro Rinascimento,
il nostro Risorgimento.
Il silenzio è un drago che chiude il respiro
e impedisce di piangere
salvando l' orgoglio
e mettendo in affanno il cuore.




condividi su :

Facebook


avatar

CLAUDIO INNOCENTI