POESIA
Poeti Contemporanei

A N G E L I C A

Nel silenzio d' una stanza in punta di piedi, Angelica entrò nella mente del poeta che raccontò sulla carta : "le donne, i cavalier l'arme e gli amori "
Angelica fiera di discordia di valorosi cavalieri di lei innamorati. Simile ad un sogno appare e dispare, affascina delude della sua bellezza consapevole fanciulla volubile desiderio d'amore di tanti paladini Col suo far d'ingenua fanciulla ha reso rissosi cavalieri, furioso Orlando roso dalla gelosia. Creatura orgogliosa insensibile colpita da un dardo d'amore, di Medoro s'innamora giovane semplice fante dai bei capelli biondi complice l'ambiente solitario e il silente bosco, cadde la fanciulla sotto le frecce di Cupido Ora ella è pienamente se stessa, non più miraggio che appare dispare che affascina delude: solamente una donna redenta dall'amore. St.2005


condividi su Facebook condividi su Twitter