POESIA
Poeti Contemporanei


IL MIO GUARDAR IL CIELO

Opera scritta da :

CESARE MOCEO


Sogno fiati di felicità

gioie

cui il respiro

si possa cullar nel petto

Sogno ancora gesti generosi

armonie spontanee

a donare tranquillità
ai sonni di tutti

E là

ridere e piangere
tra il dormire e le veglie

tra le fiamme dei sogni
che più non scaldano

e del cui calore oggi siam privi

Cesare Moceo poeta di Cefalù
Destrierodoc @tutti i diritti riservati




condividi su Facebook


avatar

CESARE MOCEO