PAGINA DI DIARIO


UNA STORIA D'AMORE VERA, CON PIZZICO DI FANTASIA E ROMANTICISMO.

Opera scritta da :

VITTORIA GARIANO


Tanto tempo fa', nel regno delle creature esistevano due bambini, Lucia e Renzo.,che a differenza degli altri bimbi, erano inseparabili, indivisibili, tanto da vivere l'uno per l'altra. Un giorno, per volere degli eventi, Lucia fu'chiamata all'insaputa di Renzo dal fato, e fu'costretta a fare una scelta, devastante, ma vitale per Renzo. Per salvare la vita di Renzo, che altrimenti sarebbe nato morto, Lucia avrebbe dovuto separarsi da lui, e nascere dopo cinque anni., con il grande "sacrficio", che lei avrebbe riconosciuto lui, sin dal primo incontro, ma lui avrebbe riconosciuto lei, dopo tanto, tanto tempo. Il fato, prima che avvenisse la separazione, dispiaciuto lui stesso della situazione, fece un regalo alla bambina. Con la sua "potenza" tatuo'sul suo piccolo seno, ancora inesistente, una piccola macchia blu', che con il tempo si sarebbe trasformata, in una rosa blu'. Lucia, non capii il gesto del fato. Solo il tempo le avrebbe dato una "spiegazione". Nel frattempo, Renzo, venne alla luce, vivendo una vita travagliata e piena di problemi. Renzo aveva paura di innamorarsi, tanto che scappava sempre via dall'amore. Lucia, allo scadere dei cinque anni, venne alla luce. Anche per lei fu'difficile vivere. Ebbe anche lei tristezze, delusioni, e lavoro solo lavoro. Nessuna soddisfazione, solo tanto affetto e amore da regalare, senza aspettarsi mai niente. Anche perche'niente ebbe. Ebbe solo un padre e una madre che fecero tutto per darle serenita'. Lucia, in un giorno come tanti, mentre stava lavorando, alzo' gli occhi, quasi a rallentatore e come per incanto, il suo Renzo era lì, difronte a lei. Ma, come da promessa, Renzo non la riconobbe, ma Lucia con la sua voglia di vivere, la sua dolcezza, la sua sensibilita', in un modo del tutto ingenuo riusci'a conquistare la sua amicizia, ma non il suo cuore. Lucia, un giorno, dopo tanti tentativi per fargli ricordare di lei., si arrese, si stanco', e penso'che la promessa fatta dal fato fosse stato tutto un imbroglio. Un giorno, come tanti, dopo quasi dieci anni dal loro primo incontro, in un pomeriggio di fine estate come tanti., Lucia stanca della sua triste vita, sciolse i suoi capelli biondi e guardando il sole, un fascio di luce blu 'fece sbocciare quella antica macchia, in una bellissima rosa blu'. Andando a lavorare come ogni giorno, lei lo intravide da lontano, lo saluto'....... Lui........ Rimase incantato, trafitto, confuso, tanto da non credere ai suoi occhi...... Era Lucia..... La sua Lucia.... Nella mente di Renzo, fu'tutto chiaro. Ogni cosa, ogni pensiero, ogni ricordo, riprendevano la loro giusta dimensione. Ma non riusciva a perdonarsi tutto quel tempo perduto, a cercare qualcosa, qualcuno che aveva avuto sempre accanto. Parlarono per giorni, giocavano, scherzavano, come due bambini.... Ed oni cosa riprese, il suo posto antico nel tempo. Ancora oggi,, se restate in silenzio e ascoltate il mare o il vento di Catanzaro, sentirete i loro nomi. E se guardate attentamente il sole, vedrete due bambini, rincorrersi, giocare e vivere, finalmente insieme. E il colore blu'del cielo, inantera'chiunque "voglia essere incantato e non sara'cieco a non vedere cio'che la" vita ", in ogni suo piccolo dettaglio, ti offre.




condividi su Facebook