POESIA
Poeti Contemporanei


PAPA'

Opera scritta da :

VITTORIA GARIANO


Sei freddo, ma bello come lo eri da giovane. Le tue mani, non sono piu'ruvide dal lavoro di una vita, sono lisce come un bambino. Il tuo viso non e'piu'sofferente, la tua anima e'in Paradiso. Nel taschino, del tuo abito piu'bello, troverai una coroncina, e'la mia papa'. Non dimenticarti di me, io di te non mi dimentico. Ti ho sempre amato. Perdonami,se non ti sono stata vicina nei momenti in cui avevi piu'bisogno della tua piccola Vittoria.




condividi su Facebook