POESIA
Poeti Contemporanei

SOGNI DISATTESI

Il sapore della felicità disattesa
lascia l' amaro in bocca, rimpiango
i miei sogni caduti sopra una mina vagante, ramengo
vedo il mio sorriso fuggir lontano, orbato di una luna accesa.

Il senso di vuoto interiore mi assale,
ma sarà solo la prima algia della vita,
causata da chi conobbe da vicino la mia infanzia ingannata.
L' Inverno non finisce, nasconde il sorriso del sole.

Il mio sorriso.

Il desiderio di un' aurora boreale rimane dentro,
assale l' anima con afflati di melanconia
che bruciano le radici della vita...

L' autostima e la speranza.

Il tempo non è mai banale, è freddo, impietro... Vibra il pensiero
come un' onda vibrazionale che indica la via,
la strada maestra che porta con alati cavalli bianchi su un' isola incantata.


condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI