POESIA
Poeti Contemporanei


LA CODA

Opera scritta da :

MAURO LO SOLE


La “Coda”
Ner Core de Roma...
Ner Rione affacciato sur Tevere...
Cè ‘na “Regola”...
se magna alla Vaccinara... la Coda...

Cor trito d’ajo e la cipolla...
pe falla mejo...
ce vò pure l’ojo er lardo e la carota...
Cor prociutto e ‘un pò d’odor de vino... E se er brodo non cè bbasta...
se fa la sarza...
cor er cacao li pinoli e l’uvetta passa...

Mè... la chiamo sua Eccellenza...
perché pe quanto è bona...
è detta la “Regina” der quinto quarto...
Er pezzo de quer che resta della bestia... Doppo che le parti bone...
se le sò magnate i Signoroni!!
Queli ricchi...
Coi sordi... spicci!!!




condividi su Facebook