BLOG OGGI

CON GLI OCCHI DEL NUOVO CONTINENTE DI SUSANNA PAPA

La potenza dell'acqua, il suo infrangersi divenendo spuma fino a precipitare per dicine di metri,per poi lentamente placarsi, fa identificare nelle celebri cascate del Niagara tutti gli americani, che in esse vedevano, fin dai secoli scorsi, l'emblema dell'orgoglio nazionale. Erano il simbolo del Nuovo Mondo dove la natura incontaminata poteva gareggiare con le ricchezze storiche, artistiche e culturali del Vecchio continente. Ecco allora che il verde rigoglioso,le coste lambite dall'oceano, gli ampi spazi delle praterie, il silenzio delle alte montagne innevate,interrotto solo dal passo e dalle sagome degli animali in cerca di cibo,hanno offerto da sempre al popolo americano la capacità di ritrovarsi in quel contesto ancora inviolato, come dire:"Io sono perchè tutto questo esiste,ed è anche mio".Un senso di appartenenza ben evidenziato anche nell'arte,principalmente nella pittura degli statunitensi dei secoli passati, che hanno raffigurato, oltre ai tipici scorci domestici, ai ritratti e agli spaccati urbani, anche la quotidianità nei campi indiani, il mutare delle stagioni fra le Montagne Rocciose, il parco di Yellowstone e po le vallate, i laghi e i fiumi.......

condividi su Facebook condividi su Twitter