POETI CONTEMPORANEI

FLEBILE VOCE

Flebile voce
che d'esil pertugio รจ indefessa pitocca
tal i' son nella confusa, enigmatica
sintassi d'un assassin cosmo.
s'invola l'inespresso
d'una coscienza che dominio non conosce
verso l'invisibil linea
di olezzanti illusioni
in guardi taglienti evaporate
di volti sanza sembiante.
disegna nuvole in guisa di vipera
della sigaretta il divorante fumo
con le labbra mie duel ingaggia fier
e dileguasi poi in lingua d'uran complice.
un'altra anonima istoria
a veleggiar va nel lago de' fantasmi.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CRIS