BLOG OGGI

AL TEMPO DEI MAIALI ERAN SOSPIRI 106

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE

rifacendocela magari con chi non c'entra assolutamente nulla con i nostri guai,come
se fosse magica medicina per la nostra mente malata e irragionevole,pensiamo di
prendere una rivincita istantanea con la mala sorte,una rivincita sulla debolezza di
uomini codardi e miserabili,bestemmiando contro Nostro Signore Dio e la Santa
Vergine Madonna che non c'entrano assolutamente nulla con le nostre pene,causate
solamente da circostanze sfavorevoli che occasionalmente ci perseguitano.A volte
anche troppo occasionalmente e a volte il troppo può esser cagione d'eccessi che
liberano l'istinto primordiale in noi presente da sempre.Certe volte siamo più disumani e feroci degli animali,che in fondo se uccidono lo fanno solo per l'istinto di
sopravvivenza e mai per puro divertimento,come purtroppo noi umani siamo avvezzi-
Ti voglio raccontare una storia,qualche tempo fa sono stato a lavorare a Montecatini
Terme,e come ben sai dovevo fare restauri esterni e interni di una fabbrica dove si
producono calzature.Ebbene,in quella manifattura ho conosciuto un ragazzo
bravissimo e molto intelligente,umile e timido.Prova a indovinare chi era!...Non ti
spremere le meningi,te lo dico io,era il figlio del titolare del calzaturificio,non ci crederai...Ogni giorno,Mario,tanto per fare un nome di comodo,veniva maltrattato
sistematicamente e in ogni occasione proprio dal babbo,il quale,era un tipo presuntuoso e arrogante che si credeva un Dio in Terra e che invece era un povero
ignorante della razza più incallita,e tutto ciò specialmente in presenza degli operai
e perfino degli estranei,tanto per sentirsi un grande,un sapientone tutto
d'un pezzo che non badava a scenate pur di apparire,ma alla gente appariva per quello che era,un imbecille...Ridevano sotto i baffi ma lui non si rendeva conto di quella
stoltezza che gli corrodeva l'anima privandolo sempre di più dall'amore dei suoi
famigliari,pareva quasi che godesse umiliando la carne della sua carne...un sadico
incosciente che bolliva nel suo brodo marcio.

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI