POETI CONTEMPORANEI

SANTUARIO DI FONTANELLATO

Di virginal manto diadema a me si porge
soave qual sol ch'ancor acerbo sorge
tra ali di supremi porticati e alberatura fiera
il santuario ch'alla devozion esorta sincera.
parmense conca che di beltà comprime 'l fiato
se' tu maestosa chiesa di Fontanellato
e meni in candor e spirito celestiale
l'alma fin verso la rocca di san Vitale.
di parmigian dimora e succulento culatello
di borghi se' regina ch'il guardo schiude al bello.
lieve s'adagia pur se d'austerità severa
su te 'l fresco vestito della sera
in cui Maria troneggia protettrice sanza fine
di quest'esister che tra fior viaggia e spine.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CRIS