POETI CONTEMPORANEI

IL BAGLIORE DEL PLENILUNIO

L'onda frange gli scogli,
silente ascolto l'armonia
del mare calmo che infonde serenità.
Alcuni gabbiani
stanno volteggiando
nel cielo terso,
ricco di abbagliati azzurri,
mentre alcuni pescherecci
stanno per raggiungere l'orizzonte,
il mio orizzonte
dove gli occhi
planano a volo d'aquila.

Le ombre della vicina pineta
accompagnano in concerto
il canto sgraziato delle cicale,
felici per la giornata
intrisa di una calura insopportabile
che imprime apatia,
la voglia di fuggir lontano,
dentro i respiri delle favole
dove non esiste noia
e dove il tramonto
convive col mattino
e il cielo stellato dell'infinito.

Il ciel pieno di speme
continua a risplender
baciato da l'oro del sol...
Or discorre con la luna
nel silenzio discreto della notte
accompagnato dal cuor confidente.
Fidente nel baglior del plenilunio
riflette
la chioma canuta delle onde
mentre il mio cor
con gioia risponde.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI