POETI CONTEMPORANEI

SOLO IL SILENZIO

Verso un vuoto di mare passa di sassi un giorno d’agre memorie morde nell’aria, un fruscìo leggero
eri di burro e di fragole sul pane caldo del mattino di quel hotel a la scogliera
resta solo il silenzio, affamato come un cane solo – morde il cuore d’un sole già spento
su le onde la marea sfacela un galleggìo di gabbiani a file come orme d’ombre sulla sabbia.

condividi su Facebook condividi su Twitter