POETI CONTEMPORANEI

VOGLIO RICORDAR GLI SBAGLI DEL MIO PASSATO

Questa lirica non è attinente alla mia vita ma pura fantasia
alimentata da un sogno che mi ha visto protagonista
di un pastore di anime che vagava per il mondo portando la parola di Dio.

Voglio ricordar gli sbagli del mio passato
mio Dio,
non per vantarmi
ma per avere il tuo perdono di quando,
negli anni dell'adolescenza
mi lasciai andare ai vizi
allontanandomi da te,
e solo per piacere mio cieco,
della ragione che tu mi avevi donato,
diventando marciume agli occhi tuoi.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI