POETI CONTEMPORANEI

CONFUSIONE ORDINATA

Mi escono parole scoordinate
da un cuore troppo coinvolto emotivamente
Non sono razionale
non sono in equilibrio
Sono confusione di un caos emotivo

Scrivo a mano libera
Senza nessuna scuola
Senza nessuna cultura
Guidato da uno stato di trance istintivo
Figlio di un improvviso piacere
o sorpreso da un evento ingovernabile
Che mi spiazza inebriandomi la mia connettività

condividi su Facebook condividi su Twitter