POETI CONTEMPORANEI

DI UNA LETIZIA CHE NON MUORE COME I FIORI D'ESTATE

Per pochi attimi
mi sono lasciato trasportare
da una nuvola bianca
sospinta da refoli d'euforia
sopra il mare turchino
Di Santa Margherita Ligure e Portofino.
Due perle di splendore
che fanno palpitar forte il cuore,
ove il sole accende i suoi raggi
sulla baia incantata di Paraggi.
Le emozioni mi accompagnavano
lungo quel viaggio indimenticabile
nel regno di una felicità indomabile,
con letizia stretta nel pugno di una mano.
In cerca di un sogno da stringere fra le mani
come se quel sogno fosse l'eternità del domani,
di pensieri che nascono dal cuore dei bambini
come desideri che volano con ali d'aironi.
In cerca di un riflesso di luce
che corre incontro a l'infinito
per passeggiare fra le stelle.
Ammirare le gocce incantate dell'oro del sole
che allietano il cielo della notte
dopo un rosseggiante tramontare,
e fanno compagnia alla luna
con la parvenza di una luce argentata
che invita a cantar una serenata
alla bellezza della vita,
al gioir delle carezze dell'innamorata...
Ammirare le gocce incantate dell'oro del sole
che allietano il cielo stellato della notte
con la parvenza di una luce argentata
donata dal sole di mezzanotte,
sempre prodiga di un magico chiaror
che fa sognare gli innamorati,
estasi di istanti magici,incantati,
gioire di una felicità che fa palpitare forte il cor.
Rapiti dal suono di una melodia
che fa dimenticar le paturnie della vita
e inebria di gioia.
Per qualche attimo vivi
nell'estasi dell'eternità,
di una letizia che non muore come i fiori d'estate.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI