POETI CONTEMPORANEI

RIFLESSI DI SPLENDORE ACCENDONO LA LUCE DELLE MIE EMOZIONI

Correndo a San Carlo di Massa Carrara
si inala un'aria di meraviglia
nel verde incantato di quei monti magici...
In lontananza il mare e gli occhi che fuggono rapiti verso il confine del cielo.

Riflessi di splendore accendono la luce delle mie emozioni,
vorrei fermare il tempo,correre nei riflessi adamantini
nel turchese profondo dell'acqua che corre incontro al blu
della linea dell'orizzonte...Vorrei volare oltre il confine del cielo
con ali d'airone,ma non si può raggiungere l'orizzonte...

Vorrei poter vedere dove inizia l'eternità,volare fra il nitore delle stelle
per cavalcare un riflesso di luce che attraversa l'infinito...
Resterei per ore in silenzio a contemplare gli attimi d'eternità,estasi dei desideri,
gioire in un silenzio privo di pensieri tristi,di emozioni che non hanno una meta
e scivolano via incontro a l'amore universale che non ha ideali e limiti di beltà interiore.

Sembra quasi che quelle piccole nuvole bianche sorridenti e gentili
m'invitino a correre con loro per andare incontro al respiro della vita
nell'estasi di un tramonto che si tinge di rosso e dell'oro del sole...
I miei occhi raccolgono l'invito e si lasciano trasportare nell'estasi di un desiderio.

Pare che dicano, " Vieni con noi ,lasciati trasportare da refoli di vento amico
verso l'inizio dell'eternità,in quel tramonto rosseggiante che precede
il blu della notte e un'alba roseggiante che allietano la vita,il desiderio e il sogno.
La felicità è più vicina di come pensi,non la cercare dall'altra parte del Mondo,
è sempre stata con te in silenzio aspettando una tua carezza,apri gli occhi
e coglila con gentilezza,con umiltà...Ti ringrazierà per averla liberata
dalla sua infinita solitudine...Non esitare.Potrebbe fuggir lontano
dove non possono arrivare nemmeno le aquile.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI