BLOG OGGI

AL TEMPO DEI MAIALI ERAN SOSPIRI 78

OGNI RIFERIMENTO A COSE PRESONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE

Pensai. " MA com'è possibile,che attinenza ho con questi signori in abbigliamento
medioevale?...Forse è una festa paesana,ma non ricordo quando e dove potrebbe
essere avvenuta. " Improvvisamente rimembrai che potessero essere attimi temporali
di una vita passata,un brivido di freddo mischiato a tremore mi pervase il corpo,ero forse riuscito a entrare nei ricordi reconditi della mia mente?...Ero già vissuto
precedentemente?...Ero scettico ma non escludevo mai niente per natura per non correre il rischio di rimanere poi male.Indossavo abiti fine Medio Evo inizio Rinascimento,sdruciti e macchiati di ogni colore...Pantaloni a calzamaglia verde vescica,una camicia bianca molto larga smerlettata e plissettata e sandali in pelle marroni...Ero in una grande bottega con i soffitti altissimi rifiniti con capriate di legno
di castagno,intento a mischiare dentro un grande contenitore del blu di lapislazzuli,altri lavoranti stavano battendo in mortai delle polveri colorate,altri ancora stavano bucando con degli spessi agoni dei cartoni impermeabilizzati con resine e olio di lino
nelle zone dei contorni dei disegni,che erano prevalentemente figure umane nude e maestose nella loro bellezza...In un angolo degli stucchinai stavano impastando
della calce con polvere di marmo macinata fine.In quel laboratorio regnava il disordine
più completo,barattoli e barattolini erano sparsi in ogni dove,come del resto anche
pennelli di svariate misure,spatoline,frattazzi americane,patroni,seste squadre e balle di colore in polvere.Alcuni tavoli erano pieni zeppi di materiale,altri invece oltre a essere più grandi erano vuoti e servivano come banchi da lavoro e nell'aria si odorava
un buon odore di calce e olio di lino,ero dentro la bottega di un antico pittore
dell'epoca,forse a Firenze e stavamo preparando dei materiali che sarebbero serviti
per fare delle pitture in affresco.

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI