POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 39

Nun,ossia il caos prijordiale è stato domato da Atum Ra Ptah,
la regola di Maat dovrà mantenere l'ordine prestabilito del Cielo e della Terra.
Io re Horus ho il compito di vigilare sugli uomini,in modo che la coscienza
non venga infangata,offesa e derisa dalla stoltezza che sogna afflati di potere,
dai bastonatori della coscienza che vogliono un mondo senza emozioni
e senza Dio affinchè Il Primo Tempo ritorni agli antichi fasti
rigoglioso e generoso con gli uomini,altrettanto generosi con la felicità
che li accoglie a braccia aperte senza chiedere in cambio niente.
In modo che il sacro Nilo ci porti limo fertile fecondato da l'Araba Fenice,
prosperosa e libera dai pregiudizi in modo che gli uomini siano grati al Dio Knum-
E.A-EN.KI che li ha creati grazie a l'innata abilità di manovrare il tornio da vasaio,
grazie alla conoscenza infinita delle scienze e dell'alchimia...Grazie alla bontà
del suo animo generoso ricco di virtù e luce propria...Grazie alla luce dei suoi occhi
che ha dato visione e colore agli occhi degli uomini,che ha dato la scintilla vitale
a l'umanità...L'intelligenza,la saggezza di un Dio,l'amor proprio e l'amore per tutti
i fratelli che insieme formano la sinergia d'amore dell'essere,un'unione indivisibile
di energie,di tanti microcosmi che formano come particelle infinitesimali
il macrocosmo di Dio...L'universo infinito.
In modo che gli uomini siano grati al Dio Knum-E.A-EN.KI loro creatore che li ha salvati
dalla grande inondazione mandata da l'ira del fratello ENL.IL signore dello spazio aereo e dello stesso ANU signore dei cieli e padre di entrambi per punirli della loro superbia,
della loro arroganza,della loro irriconoscenza e indole violenta.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI