POETI CONTEMPORANEI

IL MIO GUARDO CORRE VERSO LE ONDE DI UN MARE TURCHINO

Il mio guardo corre verso le onde
di un mare turchino sorridente alla vita,
verso l'orizzonte sempre più blu,
un blu profondo che si distacca
dagli abbagliati azzurri del confine del cielo
un po' scialbi rispetto al primo piano
nei miei occhi,che si presenta
con un indaco intrigante,vivido e luminoso
e pronto a violentare le mie emozioni
già sopraffatte dalla quiete che regna
sul mare,meta di anime serene
e cuori innamorati che volano
con candide ali di gabbiano e albatros
che luccicano per le carezze del sole,
che volano in cerca della loro onda preferita
nella quale tuffarsi,
mentre sulla spiaggia bianca
s'ode il rumor d'una tempesta...Proviene
da una conchiglia solitaria
offesa tempo addietro
da folate violente di Grecale
che la sballottavano a destra e manca,
è rimasta scioccata poverina
e non riesce a dimenticar attimi terribili...
Cerca serenità,
la gioia sfrenata dei bambini
che giocano con secchiello e paletta
sulla sabbia per costruir castelli incantati
meta di fate elfi e folletti
e principesse prigioniere
che cercano il loro principe azzurro...
Cerca il loro amore
che ispira misericordia sincera...
Ma non ci sono bambini!...
" Sigh,che disdetta!..."

C'è solo un vecchio pescatore canuto
seduto sugli scogli appena sfiorati
da onde di maretta...Fischietta
con la sua canna da pesca fra le mani
in attesa di un bel pesce
che ripaghi la sua abnegazione.
I miei occhi incrociano i suoi
e per qualche attimo
vedo la sua sofferenza pacata,
la sua dignità oltraggiata
che non mostra segni d'ira
e allora riconosco la sua dignità,
la dignità dei suoi occhi
che si tuffa nel mare turchino
fra onde serene,che mi da il buongiorno
con rispetto,sorridendo con una letizia
che hanno solo i bambini
nella loro innocenza,
nel loro amore incontaminato
che non nasconde
le malignità degli adulti
immemori che una volta
sono stati bambini anche loro
carichi di sogni e d'amore
naufragati nel mare dell'indifferenza.

Riconosco nei suoi occhi
la luce di un sorriso buono
che rispecchia la beltà di un'anima
sorridente
nonostante le avversità della vita
che hanno attaccato la sua volontà
di vivere,ma non togliendogli
la speranza che vola con la sua felicità
verso l'infinito cosparso di viali di stelle
che illuminano i respiri d'eternità...
Dell'amore universale che sorride
con gli occhi di Dio
carezzando ogni creatura vivente.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI