POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 36

Parola di re!...
I 7 saggi salvati dalle acque della grande alluvione
hanno lasciato a me,re Horus
come il primo re Horus figlio di Osiride e Iside
il sapere della loro scienza e la saggezza delle loro menti,
custodito al sicuro sotto le grandi piramidi di Hor Em Akhet,
in modo che mai essere debole e infingardo
se ne possa appropriare per scopi personali...
Il pericolo sarebbe immenso,manovrare coscienze
delle quali non c'è consapevolezza
risulterebbe deleterio per il singolo e l'intera umanità...
La distruzione totale sarebbe molto vicina
a causa della mancanza di saggezza,
l'ignoranza ancor presente sarebbe la scintilla che fa deflagrare
l'intero universo,mancante di quella conoscenza e saggezza
utili per la prosperità di un divenire roseo
che comprenda l'amore e l'unione e ripudi ogni forma d'ira
e le guerre.

Parola di re!...
Sarebbe tremendo usare questi poteri su Gaia o altrove nell'universo,
si scatenerebbe una reazione a catena inarrestabile...Caos.
Porterebbe a una nuova distruzione e i fast del Primo Tempo
andrebbero perduti nelle rimembranze confuse dei pochi uomini rimasti
e il regresso sarebbe inevitabile...La conoscenza di milioni di Lunghi Anni
andrebbe dispersa ,forse col rischio estinzione per tanti generi di animali,
compresi noi cosiddetti senzienti,che nella nostra razionalità irrazionale
siamo i più crudeli fra le specie animali viventi.

Parola di re!...
I 7 saggi hanno dato a me Horus figlio della luce,Toro Possente destino luminoso
invincibile guerriero amante della dea Maat e faeaone immortale il compito
di vigilare sulla conoscenza di lunghi Eoni di studi teorici ed empirici...Sul moto
dei pianeti e delle stelle e di studi scientifici che portarono la scienza
a livelli di conoscenza inimmaginabili,tanto da svelare tanti arcani misteri della genesi.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI