POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 33

Parola di re!...
Durante lo Zep Tepi
gli dei sono venuti sulla Terra...
Thot Ermes il saggio sapiente,
Iside consorte divina di Osiride,
Osiride,re presente nell'oggi eterno,
ucciso dal fratello Seth
che ne disperse i resti per tutto l'Egitto.
Iside vagò in ogni luogo
fino a che non ebbe ritrovato tutti i pezzi
con l'eccezione del fallo
che era stato mangiato da un pesce gatto...
Lo ricompose con l'aiuto dei suoi poteri magici
e della sorella Nefti...Lo riportò in vita,
ma nonostante fosse ancora una volta vivo
non poteva vivere sulla terra
e divenne il re dei morti...Dell'oltretomba.
Quando fu più grandicello
Horus affrontò seth in un cruento duello
nel quale Horus perse un occhio
e Seth un testicolo...
Il duello fu interrotto dagli dei
che decretarono la vittoria di Horus
bandendo Seth dalla regione.

Parola di re!...
Io re horus figlio di Osiride Orione
e di Iside Sirio sua consorte e mia madre,
ringrazio Thot Ermes,il grande saggio saccente
che ha fornito la chiave per l'eternità agli uomini.

Parola di re!...
La regione celeste del Duat
descritta negli antichi testi sacri
dettati dagli dei nel Primo Tempo
era dominata dalle costellazioni di Orione
e del leone.
Hor Em Akhet era il terreno sacro
sopra e sotto il quale costruire
il passaggio temporale per aprire le porte stellari...
Lo Stargate.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI