POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 22

Parola di re!...
Lo Zep Tepi,primo giorno di un lungo tempo...
25.920 anni.
Alla metà della precessione degli equinozi
dell'orologio del cosmo,12.954 anni
la Rostau terrena e la Rostau dei cieli di Orione
si allineeranno nuovamente,uniranno
il Duat di Terra e il Duat dei Cieli...
L'Araba Fenice risorgerà radiosa
dalle stesse ceneri rigenerata,
dal fuoco da lei stessa attizzato.
I sette saggi conserveranno la saggezza per gli uomini
di un prossimo divenire,e fino a quando la rimembranza sarà forte
la coscienza inebrierà la regola
facendo fiorir la ragione.
Gli occhi degli uomini non conserveranno quella cattiva luce
che penetra nell'anima come spade arroventate.
Il Ka di ognuno,lo spirito,il se stesso...Il doppio di ognuno,
la forza della vita nutrita dall'anima
sarà come il latte di una mamma
che fa crescere il bambino sano e forte.
Riede Bennu radiosa e colorata col fuoco della creazione,
riede sul Benben della cuspide di Inn...
Heliopolis,città del sole.
Bennu risorge dalle stesse ceneri del fuoco
da lei stessa alimentato.
L'inizio di un lungo ciclo ha preso il via...
Zep Tepi come inizio,Zep Tepi come fine...
Zep Tepi come rinascta.
Alfa e Omega di un Lungo Anno
che è l'inizio e la fine di un ciclo di precesione...
Nascita morte e rinascita,
Il primo Tempo che ritorna nella coscienza degli uomini
riportando la ragione la saggezza e l'amore perduto.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI