POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 20

Parola di re!...
Sah Orione
colui che cammina lontano
ha ordinato al suo guardiano
di custodirte i segreti dei sapienti
sotto le sue enormi zampe
in camere blindate di granito.
Sah Orione...Ra-Ta il gran sacerdote...
Lo Zep Tepi,Primo Tempo dell'età dell'oro
dei cieli del leone.
Il leone indica l'oriente,
c'è scintillio astrale
nella penombra dell'ovest
delle tre stelle di Rostau...
Prende colore la città del sole
l'orizzonte di Heliopolis nell'ovest.
Nel solstizio d'estate
tre etoille si stagliano a l'est,
omaggio allo splendido e sacro luogo
ove lo Zep Tepi inaugurava una nuova era,
L'Età dell'oro..
Inizio di qualcosa di meraviglioso
che ha inaugurato il primo sorso di vita dell'umanità,
circostanza di eventi che hanno favorito
lo sviluppo della coscienza,della ragione
che forte dell'esperienza acquisita
ha acquistato consapevolezza,fiducia
nei propri mezzi seppur limitati,
ma in grado di progredire strada facendo
nell'oggi senza tempo che non considera
giorno e notte come un limite per dividere
ma un mezzo per contare lo scorrere del tempo
non tempo considerando i cicli delle ore dei giorni
degli anni delle stagioni per regolare il ciclo della vita mortale,
il ciclo delle semine e della fertilità degli animali di cui facciamo parte
e della natura che offre tutti i riferimenti
per la gioia interiore e per far si che gli esseri
possano vivere in pace
senza inutili ideali religiosi e politici
che danneggiano la libertà,la dignità,
i respiri di meraviglioso che qualcosa di superiore
ci ha donato per dividerli col resto di tutti gli esseri viventi.
On l'antica Innu risorge dalle ceneri,
l?araba Fenice risplende radiosa.
La luce di una grande civiltà,
la nostra civiltà non nacque già sapiente,
baglior di lucciolina divenne sole radioso...
95.000 anni di Sapiens Sapiens
nutriron esperienze e intelligenze
poi superior,aiutati dai nostri dei,
civiltà superiori antecedenti o extraterrestri
che ci han dato la scintilla vincente,
la saggezza la conoscenza
e la coscienza del loro spirito
che espande amore nell'universo
ma ancor non capito dalla scelleratezza dell'uomo
che fa dell'arroganza e della prepotenza
un'arma letale che ferisce a morte lo stesso uomo,
la Terra che ci accoglie con benevolenza
e soffre ella stessa per la sua irruenza incontrollabile
che la presenta come un drago senza sentimenti
che fa Terra bruciata,deserto di tutto ciò che incontra.
La grande alluvione mise a dura prova Atlantide,
ma con impegno riuscì a ritrovar il suo antico lucor
nascosto sotto mentite spoglie,
ma la sua coscienza è ancora lì,
pronta per aiutare l'umanità,
ma dispensata a piccole dosi per non confondere gli uomini
e farli diventar superbiosi,
non consapevoli del loro operato
col rischio di ricrear caos nell'universo.
Una magica luce serpeggia nel cielo.
Eserciti di stelle guidano il nostro camino
lungo la Via Lattea.
La Terra della Grande Luce dietro l'orizzonte
vive all'est vero...
Baglior rosso vermiglio della creazione
che precede l'alba
e annuncia il sorgere del radioso Re della Vita...
Il Re del Giorno e del divenire che corre
lungo l'infiinito viale delle stelle.
Una luce sempre più brillante cancella le ultime etoille
come se fossero inghiottite da una spirale bianca...
La Terra risplende di luce e di colore.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI