POETI CONTEMPORANEI

HIDAERK

Hidaerk...
L'incubo di un sogno,
la furia di un evento distruttivo...
Disastroso.
La crudeltà di un ideale giusto,
la violenza che a volte si usa
per ottenere giusti diritti,
per l'effimero potere
che inganna la coscienza
accecata da luce ebbra di stoltezza...
Scelleratezza che abiura la ragione.
Hidaerk,come un'onda gigantesca
del Nilo ha ricoperto il deserto
del Sahara...L'oasi è diventata
savana brada.
Haiderk...
Un sorso di vita
che trasforma arido deserto
in foresta rigogliosa,
Il Nilo la percorre
con la memoria dell'acqua
che riede con atavici fasti di splendor
che rivestono di verde
il rosso della sabbia arsa dal sole.

Tutankhamon ha fondato il tempio di Amon
e all'orizzonte il deserto di Bayuda
saluta Napata ai piedi del Gebel Barkal.
( saluta la città di Napata ai piedi del monte )
Hidaerk...
La paturnia dei vinti riflette nell'aria
l'ombra di una rosa nera.
Hidaerk...
La gioia dei vincitori riflette nell'aria
il sangue di una rosa rossa.

Hidaerk...
Il canto di un usignolo,dolce melodia
in questa primavera aprica
proietta il miraggio di un volo di rondine.
Hidaerk,il mistero di un sole che risplende,
il mistero di un'esistenza che fiorisce
e profuma come fiori di rosa e di loto...
Il mistero di un fiore che sboccia
grazie a l'acqua che lo disseta
e al sole che apre i suoi petali...
Olezzi intensi di mimosa
nel mistero della morte
che libera lo spirito oltre cieli azzurri,
oltre alte cime innevate
dove la purezza dell'aria si eleva
oltre i respiri dell'eternità,
oltre l'infinito nella luce di Dio.
Hidaerk...
Il sole partorisce Horus
raggio di giustizia del mondo,
calore e amore nei cuori...
Protettore della regola di Maat
che dona sobria coscienza,
letizia ch'allieta 'l cor.

Hidaerk: Emozione sensazione,
calore interno ,luce che risplende
nel microcosmo dell'uomo
per elevarsi al macrocosmo di Dio...
Il razionale e l'irrazionale,
il bene e il male,
la vita e la morte,
la rinascita...
Noi figli di un sogno...
Dell'amore che vuole uscir
dalla proiezione infausta di un miraggio
per dar sollievo a occhi stanchi
della solitiudine del deserto...
Ristoro alla sete di una realtà
che ci propone arcani misteri,
trappole di nero profondo
che celano sorrisi di cristallo...
Si schiudono le ali della crisalide
alla luce,metamorfosi
di sorrisi di meraviglioso
che volano di petalo in petalo
per omaggiar la vita,
un angolo di paradiso
da omaggiar nella gloria
di Dio.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI